Muse – Simulation Theory World Tour: l’esplosione surreale dell’Arte

Nel nostro mondo, l’eclettico universo dell’arte assume le forme più disparate ed assurde, suddivise in categorie. La normalità vede gli artisti appartenere a sfere di competenza ben definite, che permettano agli stessi di esprimersi secondo le loro inclinazioni più evidenti nonché fondamenta del loro percorso artistico. Nel surreale mondo dei Muse queste suddivisioni non esistono. La band, chiaramente proveniente da un universo parallelo, dà vita ad una esplosione artistica costituente una nuova dimensione. Un mirabolante viaggio attraverso forme sconfinate di creatività nel quale i Muse, artisti piromani, infuocano l’anima dei passeggeri. Gli inglesi catapultano i presenti nel loro “sotto-sopra” artistico dove musica, teatro, cinema, tecnologia ed arti visive si fondono come solo nella loro dimensione è possibile.

Con Simulation Theory World Tour sono stati creati dei varchi spazio-temporali in giro per il mondo: un passe-partout per provare le sensazioni più profonde evocabili dalla musica e per superare il limite della fantasia.

I Muse aprono un varco spazio-temporale allo Stadio Olimpico di Roma

La musica crea un mondo personale all’interno di chi l’ascolta, un qualcosa di estremamente soggettivo e per questo difficilmente rappresentabile. Quello che potrebbe essere definito come un limite, un confine invalicabile per tutti. Un ostacolo per chiunque, ma non per loro. Non per chi questo mondo l’ha creato. Non per i creatori dell’arte 2.0.

I Muse concretizzano le emozioni sprigionate dalle loro stesse note costruendo un’alternativa nella quale sono tutti ospiti, teletrasportati dalla Terra per vivere due ore, in apnea, contornati da mostri partoriti da una tecnologia dominante ed avvolti da un’atmosfera apocalittica (comunque non troppo lontana da una realtà sempre più paradossale)…

“Intrappolati nella simulazione”

Il viaggio (fonte: Dario Casciero, YouTube)

La creazione dei britannici, in seguito a una riflessione fisiologica, può essere paragonata ad un insegnamento: la capacità di coinvolgere in un intrattenimento esagerato spettatori di tutte le età è la vittoria di una creatività illimitata, che tramuta la musica in qualcosa di molto più che un insieme di note. Una creatività della quale impadronirsi, come un regalo proveniente da un mondo diverso.

Muse: il mondo dove l’arte esplode.

 

7 risposte

  1. our g ha detto:

    Keep on working, great job!

  2. g as ha detto:

    Wow, this article is nice, my sister is analyzing such things,
    therefore I am going to tell her.

  3. the g ha detto:

    Very good post! We are linking to this great content on our website.
    Keep up the good writing.

  4. g rsacwgxy ha detto:

    It’s going to be end of mine day, however before finish I am reading this impressive piece of writing
    to increase my experience.

  5. tinyurl.com ha detto:

    Hi there everyone, it’s my first pay a visit at this site, and post is truly fruitful in support of
    me, keep up posting such posts.

  6. tinyurl.com ha detto:

    Hey! I know this is kinda off topic but I was wondering which
    blog platform are you using for this website? I’m
    getting fed up of WordPress because I’ve had issues with hackers and I’m looking at
    options for another platform. I would be great if you could point me in the direction of a
    good platform.

  7. Today, I went to the beach front with my children. I found a sea
    shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the shell to her ear and
    screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is
    completely off topic but I had to tell someone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *