Auditorium: Supernatural, la rinascita di Santana

Esattamente 20 anni fa faceva la sua apparizione nelle radio e nei negozi di tutto il mondo un disco dall’enorme successo commerciale, arricchito dall’esperienza di un artista leggendario e da uno spirito di collaborazione enorme.
Oggi parliamo di Supernatural di Santana

Uscito il 15 giugno del 1999, Supernatural ha segnato una svolta nel percorso del chitarrista messicano. Carlos Santana infatti inizia la sua carriera assieme alla band che porta il suo nome nel lontano 1966 ed esordisce nel panorama discografico con l’album omonimo del ’69. Dopo una serie di capolavori straordinari quali Santana, Abraxas e Santana III ed esibizioni storiche, tra cui vale almeno la pena di citare quella a Woodstock di 50 anni fa, Carlos porta avanti un lungo percorso di ricerca musicale e spirituale, in cui si troverà a produrre album sperimentali, come quello in collaborazione con il chitarrista John McLaughlin, o grandi viaggi psichedelici come Caravanserai.

Il periodo buio

Nel 1991 Santana firma con Polydor/Island, con cui pubblica un album in studio e uno live. I produttori dell’epoca però si rendono conto che il mercato della musica è profondamente cambiato e, dati gli scarsi risultati commerciali, decidono di rescindere il contratto. Santana si trova così senza un’etichetta disposta a supportarlo, in quanto creduto vecchio, poco interessante e senza più nulla da proporre.

La svolta avviene nel 1995, quando il chitarrista incontra Clive Davis, leader di Arista Records, con cui aveva firmato il primo contratto con la Columbia nel lontano ‘69. Assieme i due decidono di dare nuova vita alla carriera dell’artista e così progettano un disco di grande respiro Pop. Santana è il primo a definirsi interessato al progetto e aperto alle novità, definendosi un artista “Not stuck in the ‘60s”. Viene deciso quindi di rinnovare tutto il comparto musicisti che fino ad allora aveva accompagnato il chitarrista e quasi in ogni brano figura uno special guest.

Moltissimi sono gli artisti che hanno contribuito suonando o prestando la propria voce per i brani di quest’album. Tra questi ci sono Eagle Eye Cherry, Rob Thomas, Everlust, Cee-Lo Green, Laurin Hill, Eric Clapton e anche un giovanissimo Dave Matthews.

Cover dell’album (fonte: music.fanpage.it)

Il disco

L’album, ispirato da un sentimento sincretico, eclettico e cosmopolita, carico di voglia di rinnovamento, va incontro al mercato con una fortunata commistione di ispirazione e grande supporto di giovani e promettenti artisti. Questo lavoro mostra moltissimi stili e contaminazioni. Si passa dal Rock classico a suoni più Latin, dall’Hip-Hop al Soul e rimandi alla musica Classica e al Blues. C’è inoltre da menzionare l’intelligente “fiuto discografico” nell’idea di riproporre Santana in un periodo in cui la musica Latina stava tornando prepotentemente di moda nelle radio (pensiamo solo all’enorme successo di cantanti come Ricky Martin e Enrique Iglesias).

Supernatural, il cui titolo iniziale sarebbe dovuto essere Mumbo Jumbo, è divenuto a tutti gli effetti un successo da record: 30 milioni di copie vendute, 15 volte disco di platino, 1° posto in classifica Billboard in 12 paesi, 8 Grammy Award (tra cui quello per “Album dell’anno”). Doveroso inoltre citare che si tratta del primo disco di Santana a raggiungere il primo posto in classifica dai tempi di Santana III del 1971, a 28 anni di distanza, la maggiore mai registrata tra due dischi #1 di uno stesso artista come confermato dal Guinness World Record.

Supernatural è anche il disco più venduto di sempre di un artista ispanico.

Santana durante un’esibizione dal vivo (fonte: bbc.co.uk)

I brani: Il lato A

Supernatural si apre subito in grande stile con (Da Le) Yaleo, pezzo in puro stile stile Latin con molte influenze caraibiche, il tutto sottolineato dal groove di batteria assieme alle varie percussioni. Il pezzo è un mirabile esempio di arrangiamento e di cosa può fare una grande produzione. Si alternano gli iconici assoli di chitarra di Santana alla voce pulita di Tony Lindsay e al solo di piano di Chester D. Thompson. Notevole è anche uno scambio tra la chitarra e la sezione di fiati.

Brahms, Santana e Dave Matthews

Se come me siete sempre stati dei grandi fan di Santana e della Dave Matthews Band ed avete sognato ad occhi aperti come sarebbe potuta essere una loro collaborazione, potrete immaginare la mia sorpresa quando mi sono ricordato che tutto ciò in realtà già esiste. Love of My Life è il secondo brano tratto da questo disco ed è effettivamente uno dei “most ambitous crossover ever made”.

La melodia principale del brano si ispira al terzo movimento della Sinfonia N3 di Johannes Brahms. Carter Beauford della DMB dietro le pelli dà grande ritmo e dinamica al pezzo, Santana riscalda l’atmosfera con una chitarra ruggente e Dave Matthews fa quello che gli riesce meglio: sciogliere l’ascoltatore come neve al sole. Il brano procede in maniera regolare, con piccoli azzeccati abbellimenti di tutti i musicisti, fino al bridge centrale che immancabilmente al suono di nacchere conduce verso il finale con un assolo di chitarra magico e un ritmo in stile cubano.

Put Your Lights On è il primo brano che mostra con evidenza la virata di Supernatural verso uno stile più moderno e orientato per il pubblico giovane dell’epoca, con una serie di caratteristiche atipiche per lo stile di Santana. Si apre con un intro di chitarra acustica e voce del cantante e rapper americano Everlast, sui quali si va ad inserire la chitarra solista di Santana che qui si dedica anche alle percussioni. Altro fatto singolare è che la base è in realtà campionata, scelta alquanto avveneristica e anticonvenzionale per l’epoca.

Africa Bamba è un brano interamente concepito intorno al concetto delle ritmiche afro-cubane, mescolando Salsa, Cha-cha, e Afro in un risultato assolutamente coinvolgente. Merito anche del maestro del campo Horacio “El Negro” Hernandez, alla batteria. È il primo brano in tutto il disco in tutto l’album in cui Santana è la voce principale, oltre che, ovviamente, chitarra solista.

Smooth e il successo mondiale

Al quinto posto troviamo Smooth, singolo dal successo planetario travolgente. Il brano è cantato da Rob Thomas, già leader dei Matchbox Twenty e richiestissimo autore per altri musicisti. Si tratta di un ottimo pezzo Rock con degli azzeccatissimi dettagli Latin, un groove solido e ballabile arricchito dalle sempreverdi percussioni e il tutto abbellito da una fantastica sezione di fiati. Ciò che però rende notevole il pezzo è il modo in cui la voce di Thomas alimenta il ritmo, si mescola perfettamente alla chitarra di Santana e con i fiati, per non parlare del meraviglioso passaggio:

«You are my reason for reason, the stuck in my groove.»

Che chiama effettivamente lo stacco di batteria che dalla strofa porta al ritornello. Arrangiamento da 10 e lode.

Frammento dal videoclip di Smooth (fonte: tenor.com)

Do You Like the Way è un pezzo tributo alla Black Music che mescola elementi R&B scuola Motown, Neo Soul e dichiaratamente Hip Hop. La voce femminile scura e decisa di una giovanissima Lauryn Hill (all’epoca ventiquattrenne), che si districa tra strofe Rap e cantate, si alterna a quella maschile, acuta e nasale del cantante Cee-Lo Green (che forse ricorderete per la colonna sonora del film Kung Fu Panda). Il brano si regge su una base campionata su cui s’inseriscono tutti gli strumenti, una sezione di fiati (stavolta di timbro più basso, con l’aggiunta di tuba e flicorno), due chitarre ritmiche, una solista, un basso e una tastiera. Alcuni critici ne hanno sottolineato la scarsa omogeneità con gli altri brani presenti in Supernatural

Il lato B

Maria Maria è un altro fortunato esperimento di commistione che ha avuto enorme successo: cantato dal duo The Product G&B, progetto Hip-Hop tra i più longevi, mescola una base campionata e ballabile con un quartetto d’archi e l’immancabile stile di Santana che ne brano suona la chitarra acustica, l’elettrica e e canta i backing vocals.

A seguire troviamo Migra, che si apre con un eccezionale groove di batteria giocato tutto tra tom e timpani di Rodney Holmes. Qui si aggiungono la chitarra di Santana, la voce di Tony Lindsay e i fiati che eseguono parti che ricordano molto la musica Mariachi messicana.

Corazón espinado è il secondo grande successo tratto dall’album. Realizzato in collaborazione con la band messicana dei Maná si distingue per il suo sound Rock unito al sapore latino. Cantato interamente in spagnolo da Fernando Fher Olvera, divenne una hit in tutto il mondo ispanico.

Wishing It Was è un’altra perla che vede la partecipazione del cantante svedese Eagle-Eye Cherry. Si presenta come una chilling song, dall’atmosfera rilassata e coinvolgente, in cui su una solida base di batteria, congas, shaker e timbales s’inseriscono la voce, i fiati e l’iconica chitarra di Santana, vero leitmov di tutto Supernatural.

El Farol è l’unico brano completamente strumentale in Supernatural. Vede al suo interno la partecipazione di grandi musicisti quali il tastierista K. C. Porter e il batterista Gregg Bissonette. Il brano segue la linea di altri grandi brani strumentali del passato dell’artista quali Samba Pa Ti e Europa: ritmo lento, atmosfera sognante e la chitarra come sola voce che illumina la scena e trasporta nell’ascolto.

La metafora della rinascita

Primavera è il brano che avvia alla conclusione l’album e ironicamente parla della rinascita del corpo e dell’anima che avviene in tale stagione, metafora anche della rinascita di Carlos Santana, che con questo suo lavoro risorge a nuova vita. Impossibile non essere trasportati via con il sorriso durante il ritornello:

«Como la semilla
Lleva nueva vida
Hay en esta primavera
Una nueva era.»

L’incontro con Eric Clapton

Supernatural si chiude con la monumentale The Calling, lunga jam Rock che vede al suo interno la partecipazione di un gigante della chitarra blues quale Eric Clapton. Il pezzo si apre con lunga intro eterea, cui segue il brano vero e proprio in cui su un ritmo Funk si scambiano gli assoli dei due virtuosi della sei corde, coronati da un coro gospel. La base, pare strano, ma è completamente campionata e il brano è stato tra i primi a fare un ingente uso di editing con Pro Tools.

La durata di The Calling nel retro del disco viene indicata come 12 minuti, ma agli effetti ne dura solo 7:48. Il brano infatti nasconde al suo interno una sorpresa: una ghost track dal titolo Day Of Celebration. Suonato su un ritmo half time shuffle, Santana mostra tutto il meglio di sé. Riff eccezionali, assoli infuocati e la voce che celebra il giorno di festa sono la degna conclusione di un disco eccezionale.

Dei giovani Santana e Clapton insieme sul palco (fonte: societyofrock.com)

Conclusioni

Nel generale successo del disco, alcune voci di appassionati e critici si sono levate per accusare l’artista messicano di essere diventato “troppo commerciale”. Sicuramente è vero che Supernatural sia stato un campione di vendite e che sia stato concepito dichiaratamente allo scopo di incontrare il favore del pubblico. Credo però che focalizzandosi su questo aspetto si rischi di perdere il quadro generale. Questo disco rappresenta molto di più di uno dei tanti primi in classifica. Esso rappresenta la rinascita e la rivalsa di un artista creduto dai più finito, l’unione di culture e generi musicali, lo spirito di collaborazione tra i grandi artisti e un sapiente connubio tra tradizione e innovazione, oltre ad essere una delle più grandi produzioni musicali (in termini di qualità, musicisti coinvolti e successo di vendite) di sempre.

Se avete ancora dei dubbi, pensate che, come disse lo stesso Santana, al termine della loro carriera perfino artisti di avanguardia come Miles Davis e John Coltrane, decisero di aprirsi alle possibilità della musica Pop, perché anche questo è la musica: aprirsi a nuove possibilità.

Hasta luego, Nicolò Guelfi

 

8 risposte

  1. g him ha detto:

    Hello there, I discovered your blog by way of Google at the same time as searching
    for a comparable subject, your site got here up, it seems
    great. I’ve bookmarked it in my google bookmarks.

    Hello there, just become alert to your blog thru Google, and located that it is truly informative.
    I am going to watch out for brussels. I’ll appreciate
    if you continue this in future. Many other people will probably
    be benefited from your writing. Cheers!

  2. g so ha detto:

    Thanks for one’s marvelous posting! I certainly enjoyed
    reading it, you are a great author. I will make certain to bookmark your blog and will eventually come back down the road.
    I want to encourage you to ultimately continue your great work, have a nice afternoon!

  3. g get ha detto:

    Interesting blog! Is your theme custom made or did you download it
    from somewhere? A theme like yours with a few simple adjustements would really make my blog stand out.
    Please let me know where you got your theme. Bless you

  4. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied
    on the video to make your point. You clearly know what
    youre talking about, why waste your intelligence on just
    posting videos to your blog when you could be giving
    us something informative to read?

  5. dianews.ge ha detto:

    I know this if off topic but I’m looking into starting my
    own weblog and was wondering what all is needed
    to get set up? I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very internet smart so I’m not 100% sure.
    Any tips or advice would be greatly appreciated. Many thanks

  6. Having read this I thought it was rather enlightening.

    I appreciate you spending some time and energy to
    put this article together. I once again find myself spending a lot of time both reading and leaving comments.
    But so what, it was still worth it!

  7. Hi I am so glad I found your blog, I really found you by
    accident, while I was looking on Askjeeve for something else, Anyhow I
    am here now and would just like to say kudos for a remarkable post and a all round entertaining blog (I also love the theme/design),
    I don’t have time to read it all at the moment but I have saved it
    and also included your RSS feeds, so when I
    have time I will be back to read more, Please do keep up the excellent work.

  8. I’m extremely inspired with your writing talents as neatly as with the structure to your weblog.
    Is that this a paid subject or did you customize it your self?

    Either way keep up the excellent quality writing, it is rare to see a nice weblog
    like this one these days..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *