Port Noir – The New Routine: volta la pagina

Quando si parla di Pop elettronico misto a Rock sperimentale, di sicuro non mi tiro indietro e sono pronto a sorbirmi tutte le invenzioni e creazioni di ogni gruppo underground esistente sulla faccia della Terra. Se siete amanti di Imagine Dragons e Royal Blood, allora non vi potete perdere la musica di Port Noir, tre ragazzi svedesi che mescolano lo stile dei due gruppi sopracitati e molto altro. Ma partiamo dalle cose particolari.

Port Noir
“L’enorme carico di tradizioni, abitudini e costumi che occupa la maggior parte del nostro cervello zavorra impietosamente le idee più brillanti e innovative.” José Saramago

I Port Noir sono sotto contratto con l’etichetta più famosa e del panorama Progressive, l’Inside Out Records. Questa unione è seguita ad una scissione con Century Media Records, e voi direte ovviamente: “Ma com’è possibile?”. Per chi non lo sapesse, Inside Out ospita gruppi di grande calibro e tra i più importanti della scena Progressive mondiale. Per esempio, PFM e Banco Del Mutuo Soccorso, con il loro Prog Rock d’autore, oppure Dream Theater e i loro ormai eredi acclamati Haken, fino ad arrivare ai Sons of Apollo o addirittura i promettenti Leprous e Frost*. Insomma, bisogna avere un bel curriculum per entrare a far parte di questa etichetta o, se così possiamo chiamarla, “multinazionale” del Progressive. Senza perderci in ulteriori domande, andiamo ad analizzare l’ultimo lavoro dei Port Noir dal titolo The New Routine.

Il terzo album dei Port Noir

Questo terzo lavoro dei Port Noir si presenta come un Pop Rock alternativo. Gli inserimenti elettronici che si fondono con le distorsioni di basso, a tratti in unisono, e sono il biglietto da visita di questa giovanissima band che ha tanto da trasmettere.

Brani come Old Fashioned, Flawless e Blow possono essere, senza se e senza ma, dei singoli da radio. Ma il disco non prosegue tutto in questo modo. Ci sono altri brani che vanno su beat più Vaporwave, incastrandosi alla perfezione con l’Alternative Rock, come Champagne e Low Lights.

Fonte: KillYourStereo.com

A differenza delle diverse proposte che Inside Out offre, i Port Noir rientrano tra quelle più fuori contesto. Non a caso continuo a chiedermi come mai questa band sia sotto contratto con questa etichetta. Forse la risposta a questa domanda giunge appena arriviamo ad ascoltare le seguenti tracce: 13, uno dei loro singoli Young Bloods e Define Us. Nonostante non si discostino molto dai brani precedenti, questi brani prendono una svolta Progressive in alcuni momenti di pura ira Rock. Qui cambiano le carte in tavola.

Se ancora il tutto non pare tanto chiaro, anche qui il mood cambia in Drive, dove il giro si proietta andando verso lidi Stoner Rock galoppante, misti a Dance. Proseguendo l’ascolto passiamo a Down For The Light, dove alcuni fraseggi e riff di chitarra ci ricordano molto i Tool, mantenendo come sempre il punto di forza principale che è l’elettronica. La conclusiva Out Of The Line, con le sue parti che ricordano i Daft Punk, chiude in bellezza un album pieno di stili musicali, molto diversi tra di loro, ma dalle scelte ben azzeccate ed ogni idea mai monotona o riempitiva.

Fonte: Youtube

Evoluzione?

The New Routine è un disco che ricorda un po’ il colore rosa, quasi concepito per i ragazzi e ragazze giovani. Ciononostante durante l’ascolto rimane impresso quell’alone Dark, quasi Noir… Sarà perché è l’ultima parola del nome della band?

Una musica che possono mettere tranquillamente nelle discoteche o alle feste con amici, non importa quale sia il luogo. La cosa che si nota senza ombra di dubbio è la sperimentazione, e questi di sperimentazione e di studio sul suono ne hanno da vendere, fidatevi! Rispetto ai primi due dischi (Puls e Any Way The Wind Carries) i Port Noir si sono evoluti molto negli ultimi anni, ma (come dice il titolo) non mi piace chiamarla una evoluzione. Piuttosto un cambio generale: una nuova routine.

Il vostro amichevole Haron di quartiere.

 

9 risposte

  1. Hi to every one, for the reason that I am truly keen of reading this blog’s post to be updated daily.
    It includes fastidious stuff.

  2. tinyurl.com ha detto:

    We’re a gaggle of volunteers and starting a new scheme in our community.
    Your site offered us with useful information to work on. You’ve done an impressive activity
    and our whole neighborhood will be grateful to you.

  3. Why viewers still use to read news papers when in this technological globe
    all is accessible on web?

  4. Hi there, its fastidious article on the topic
    of media print, we all be aware of media is a enormous source of facts.

  5. slips.de ha detto:

    Fantastic beat ! I would like to apprentice while you amend
    your web site, how can i subscribe for a blog site?
    The account aided me a acceptable deal. I had been tiny bit acquainted of this
    your broadcast offered bright clear idea

  6. tinyurl.com ha detto:

    Right now it seems like BlogEngine is the top blogging platform out there right now.
    (from what I’ve read) Is that what you’re using on your blog?

  7. I loved as much as you will receive carried out right here.

    The sketch is tasteful, your authored material stylish.
    nonetheless, you command get got an shakiness over that you wish be delivering the following.
    unwell unquestionably come more formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.

  8. Highly energetic blog, I loved that a lot. Will there be a part
    2?

  9. Yes! Finally something about cbd oil that works 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *